Nella strategia marketing per un negozio, quanto sono  importanti il Design ed il Visual Merchandising ?

Entrambe sono fondamentali ed indispensabili. Questa è l’unica vera risposta.

Tutti pensano che l’importate sia il prodotto, la sua qualità o tutt’al più il prezzo conveniente.

Forse… ma prima la clientela deve varcare la soglia del vostro punto vendita.

E perché il tuo cliente varchi la soglia: il design, così come la vetrina,  la corretta ed “attraente” esposizione dei prodotti, fanno una gran differenza.

Il Design e Visual Merchandising  sono dei potentissimi strumenti di marketing. Non dimentichiamolo!

E così come i post sui social devono perseguire una “strategia”,così deve essere per l’interno (e l’esterno) del proprio negozio, soprattutto se è previsto il “libero servizio”.

La grande distribuzione ci ha abituato al visual, ormai è nel DNA di noi clienti.

 Quando entriamo in qualsiasi negozio ci guardiamo in giro e cerchiamo una logica riconoscibile.

Per fare un esempio: sappiamo benissimo che i detersivi si trovano in fondo al supermercato, che la carta igienica spesso è nascosta e che invece le promozioni sono bene in vista.

L’altro  giorno mi è capitato di passare davanti ad una cartoleria appena aperta, ed ho notato ahimè che il visual merchandising non esisteva, avevano acquistato delle scaffalature troppo profonde e gli oggetti sembravano messi  lì a caso,e questo fa sì che il negozio sembri spoglio e già vecchio.

So che può sembrare un paradosso, ma l’esposizione corretta ed accattivante, deve essere pensata prima di comprare l’arredamento.  Solo così si avrà un’ottimizzazione dei costi, sia per quel che riguarda lo stock dei prodotti, sia sull’investimento negli arredi , senza parlare dell’impatto sui percorsi all’interno del negozio.

E se questo vale per chi ristruttura o rilancia un’ attività,  vale ancora di più  per chi apre ex novo.

Ci si dovrebbe staccare dal pensiero della qualità del prodotto o della convenienza del prezzo…ma pensare al fatto che prima i clienti devono entrare per sapere tutto ciò.

Maria Grazia Squillace